Sull'asola lucida o "milanese"

Sartoria - Artigiani italiani e stranieri - Giacche - Teoria e Storia dell'Abbigliamento classico

Roberto Cherchi

da Giappone, venerdì 5 maggio 2017 alle ore 05:49:05

Gran Maestro, Cavalieri,

avevo sempre considerato l'asola lucida un segno, una firma, lasciata sul rever di una giacca a testimonianza della maestria dell'artigiano che l'avesse eseguita a dovere. Non avevo però mai pensato che fosse vincolata alla tipologia della giacca, avendola osservata su capi di tutte le fogge.

Questo fino a un breve scambio di opinioni con Andrea Caraceni, dell'omonima sartoria romana, il quale affermava che essa "viene eseguita solo su abiti formali, da sera, o su abiti da cerimonia", e che mai debba essere posta su giacche sportive.

Vorrei conoscere ora le Vostre opinioni riguardo l'asola lucida: il suo uso, il suo significato, la sua storia.

Cordiali saluti,

Roberto Cherchi


L'immagine è presa dal blog "Tuttofattoamano" di Jeffrey Diduch.

 

 

 

 

Avvertenza:
Volendo aggiungere immagini interne all’intervento, cliccare Invio due volte prima e dopo averle inserite.
Solo così appariranno ben distanziate dal testo e tra loro.

 

Selezioni l'immagine di anteprima

INVIO

Roberto Cherchi

Questa l'immagine a cui mi riferivo. Chi gestisce il sito potrà sostituirla, se vorrà. Grazie.




da Giappone, venerdì 5 maggio 2017 alle ore 07:53:57
INTERVENGA

 

 

 

 

 

 

INSERISCI UN'IMMAGINE

INVIO